Quadrato della Cultura Torino | Alberto Cottino
17612
page-template-default,page,page-id-17612,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Alberto Cottino

Corso di Storia dell’Arte a cura di ALBERTO COTTINO

Professore Associato abilitato in Storia dell’Arte.
Ha aperto, organizzato e diretto il Museo di Arti Decorative
Pietro Accorsi.
E’ stato docente di Metodologia della Ricerca Storico Artistica
presso la Facoltà di Conservazione Beni Culturali e Artistici
dell’Università di Bologna, sede di Ravenna.
E’ docente di Stile, Storia dell’Arte e del Costume presso l’Accademia
Albertina di Torino
I principali interessi di ricerca, testimoniati da un centinaio di
monografie, saggi e interventi in cataloghi di mostre, di cui in
decine di casi è stato curatore, s’indirizzano soprattutto ai diversi
aspetti della pittura Barocca, Rinascimentale, alla Natura Morta,
Classicismo e alla pittura di genere.
I suoi articoli sono pubblicati su riviste italiane e internazionali
tra le quali:” The Burlington Magazine” “Artibus et Historiae”,
“Paragone”, “Valori Tattili”

 

Programma Didattico

Caravaggio. La vita travagliata e l’opera completa

Dopo una rapida analisi del grande e sfortunato rivale di Caravaggio, Annibale Carracci, si passerà all’approfondimento della vita e della carriera di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (1571-1610), alla luce delle più recenti ipotesi e scoperte. Saranno oggetto di discussione anche recentissime ipotesi di nuove attribuzioni più o meno condivisibili al Maestro (con relative polemiche) e il problema dei “doppi”, cioè alcuni dipinti identici all’originale che dividono la critica. Si approfondirà l’ambiente caravaggesco (la famiglia, le origini, gli amici). Caravaggio, il maestro della luce e dell’ombra, non avrà più segreti