Quadrato della Cultura Torino | Attività 2022-2023
18078
page-template-default,page,page-id-18078,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive
Programma Corsi e Conferenze 2022/2023
I corsi e le conferenze iniziano alle ore 18 tutti i giorni in calendario e saranno contemporaneamente presso il Circolo dei Lettori e online-

Programma didattico

 

 ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

LA PITTURA FIAMMINGA E FRANCESE DALLE ORIGINI AL XVI SECOLO.

Le origini (XIV-XV secolo) Melchior Broederlam, i fratelli de Limbourg, il Maestro di Flémalle,

Hubert e Jan van Eyck.

Allievi e continuatori : Petrus Christus e Roger van der Weyden

La Seconda metà del Quattrocento: Hans Memling, Hugo van der Goes.

Pittori italiani che guardano alla pittura fiamminga: da Antonello da Messina a Domenico Ghirlandaio

Tra Quattrocento e Cinquecento nelle Fiandre: Gerard David. Gli italianizzanti: da Joos van Cleve a Quentin Metsys a Jan Gossaert detto Mabuse.

La pittura francese e provenzale del Quattrocento e i suoi rapporti con l’arte italiana e piemontese: da Jean Fouquet a Barthélemy d’Eyck a Enguerrand Quarton; Ludovico Brea tra Provenza e Liguria. Influenze in Piemonte.

Il caso Hieronymus Bosh.

 

GIANNI OLIVA – Corso di Storia

1922-2022 CENTENARIO DELLA MARCIA SU ROMA. STORIA DEL PRIMO NOVECENTO

La crisi del 1919-1922. Da Vittorio Veneto alla “vittoria mutilata”

Tra il nazionalismo del Movimento dei fasci e il biennio rosso dell’occupazione delle fabbriche.

La marcia su Roma: colpo di stato o prova di forza concordata

 

MARCO VACCHETTI – Conversazioni letterarie

REALISMO

L’Ottocento è il grande secolo del Realismo borghese europeo e incarna il sogno di rappresentare oggettivamente il mondo. Nei quattro incontri previsti esploreremo come tale aspirazione si manifesta nelle operi di scrittori e artisti italiani, ispirati dal dibattito internazionale e dagli sviluppi delle nuove tecniche di riproduzione quali la fotografia e il cinema.

 

MARZIA CAPANNOLO – Corso di Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea

FUTURISMO

Giacomo Balla e l’arte al futuro. Tra i massimi esponenti della pittura italiana del primo Novecento, il torinese Giacomo Balla costruisce il suo riferimento estetico a contatto con gli ambienti romani del socialismo umanitario e del positivismo scientifico. Il paesaggio urbano e la condizione umana saranno i temi principali della sua ricerca pittorica intrisa di verismo e neoimpressionismo, fino al 1910 quando insieme agli allievi Boccioni e Severini firmerà il Manifesto dei pittori futuristi e il Manifesto tecnico della pittura futurista.

Umberto Boccioni. E’ stato uno dei più significativi protagonisti dell’Arte Italiana del primo Novecento. I suoi interessi per la vibrazione del colore e della luce lo portano a maturare esiti molto vicini all’ambiente divisionista del nord Italia rappresentato da Pelizza da Volpedo. A Milano si confronta con la pittura simbolista e della Secessione Viennese, esperienze che lo porteranno a ricercare una pittura più intensa sul piano psicologico ed espressivo coniugando a ciò le suggestioni più intense del Futurismo, maturate dopo il suo incontro con Filippo Tommaso Marinetti nel 1910

Carlo Carrà e il ritorno al primitivo. Maestro fondamentale del Novecento italiano, giunge alla pittura partendo da suggestioni divisioniste, per poi approdare al Futurismo e alla Metafisica; la maturità lo conduce verso la realtà di paesaggi silenziosi e nature morte che accompagnano l’irrequieta biografia di  questo coltissimo artista cosmopolita.

 Le donne del Futurismo – Il Futurismo delle Donne. Artiste diversissime tra loro, famose o nascoste dall’anonimato, da Trieste alla Sicilia le donne del Futurismo hanno lasciato un segno profondo nel panorama culturale della prima metà del Novecento. Emancipate, indipendenti, a volte spregiudicate, consapevoli della loro autonomia, reagirono con i fatti alla misoginia programmatica femminile imposta dalla tradizione. Alle futuriste non interessava una parità sancita per statuto, ma l’apertura al loro intervento nella teoria e nella pratica artistico,

INGRESSO INCONTRI ALLE ORE 18:00

 

Mercoledì 9 novembre 2022

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Giovedì 17 novembre 2022

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Lunedì 21 novembre 2022

GIANNI OLIVA – Corso di Storia

La crisi del 1919-1922. Da Vittorio Veneto alla “vittoria mutilata”

 

Giovedì’ 1 dicembre 2022

GIANNI OLIVA – Corso di Storia

Tra il nazionalismo del Movimento dei fasci e il biennio rosso dell’occupazione delle fabbriche

 

Giovedì 15 dicembre 2022

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Martedì 20 dicembre 2022

MARCO VACCHETTI – Conversazioni Letterarie

E non vissero felici e contenti…..La fioritura del Realismo ottocentesco e del dramma romantico da Manzoni a Verga passando per Fogazzaro, Verdi e Fattori.

 

Giovedì 12 gennaio 2023

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Giovedì 19 gennaio 2023

GIANNI OLIVA – Corso di Storia

La marcia su Roma: colpo di stato o prova di forza concordata?

 

Giovedì 26 gennaio 2023

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Giovedì 2 febbraio 2023

MARCO VACCHETTI  – Conversazioni Letterarie

L’epopea degli sconfitti. Da Verga a Svevo, Capuana, Puccini, Pelizza da Volpedo… il protagonismo degli umili e degli inetti fino alla celebrazione dell’anti-eroe tra decadentisti e crepuscolari.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                  

Giovedì 9 febbraio 2023

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Giovedì 16 febbraio 2023

GIANNI OLIVA – Corso di Storia

Presentazione del libro “Il Purgatorio dei vinti” (da Dario Fo a Raimondo Vianello, i militi di Salò prigionieri degli americani)

 

Giovedì 23 febbraio 2023

MARZIA CAPANNOLO – Corso di Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea

Giacomo Balla e l’arte al futuro

INGRESSO INCONTRI ALLE ORE 18:00

 

Giovedì 2 marzo 2023

MARCO VACCHETTI – Conversazioni Letterarie

Eroi di cartapesta. La realtà semplificata e mitizzata nell’opera degli artisti visionari e politici, D’Annunzio, Boldini, Marinetti, Pastrone, Sironi…

 

Giovedì 9 marzo 2023

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Giovedì 16 marzo 2023

SHERIF EL SEBAIE – Fellow del Simposio Internazionale di Arte Islamica Bin Khalifa, già consulente scientifico per l’allestimento della Galleria Islamica MAO.

Egittomania: 2000 anni di fascino e mistero. Fenomeno unico nella Storia dell’Arte, l’Egittomania per secoli è stata declinata in mille forme: nella pittura, scultura, architettura, arti decorative così come nella letteratura e nel cinema. Ripercorriamo 2000 anni in cui l’Egitto ha rappresentato una fonte inesauribile di fascino e mistero.

 

Giovedì 23 marzo 2023

MARZIA CAPANNOLO – Corso di Storia dell’Arte moderna e contemporanea

Umberto Boccioni oltre il Futurismo

 

Giovedì 30 marzo 2023

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Martedì 4 aprile 2023

MARCO VACCHETTI – Conversazioni Letterarie

La realtà in frantumi. La rappresentazione del mondo tra la crisi del soggetto e lo smarrimento dei valori nelle opere di Pirandello, Gozzano, De Chirico, Savinio

 

Giovedì 20 aprile 2023

MARZIA CAPANNOLO – Corso di Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea.

Carlo Carrà e il ritorno al primitivo.

 

Giovedì 4 maggio 2023

MARZIA CAPANNOLO – Corso di Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea.

Le donne del Futurismo. Il Futurismo delle donne

 

Giovedì 11 maggio 2023

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Giovedì 18 maggio 2023

ALBERTO COTTINO – Corso di Storia dell’Arte

 

Giovedì 25 maggio 2023

ANDREA MALVANO – Pianista, musicologo, scrittore. Professore associato presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino, Direttore Artistico dell’Associazione De Sono.

Lezione-Concerto

A cosa serve il Direttore d’Orchestra? Interpreti a confronto

 

Programma realizzato in collaborazione con